A Porta a Porta le domande giuste a Berlusconi sulla vicenda Noemi erano pronte, non sono state fatte per un solo motivo: si sono perse a pochi secondi dall’inizio della registrazione della puntata. Secondo la ricostruzione di Articolo 21, il foglio con le domande puntualmente preparate era scivolato sotto il mobiletto dov’era alloggiata la stampante. Inutili i tentativi di recuperare il file nel computer a pochi secondi dalla trasmissione: un virus lo aveva irreparabilmente danneggiato. Buttato via dalla squadra delle pulizie, il prezioso documento è stato ritrovato questa mattina da un nostro simpatizzante che faceva colazione al bar di via Teulada. Sporgeva da un sacco di rifiuti cartacei. Una vicenda che ha dell’incredibile, e che rende giustizia ad un buon giornalismo ingiustamente sotto accusa.
Solo una serie di circostanze casuali ha impedito che quell’intervista diventasse Storia, come quella di Frost a Nixon. Ecco le domande mai fatte:
Signor Presidente, Lei ha dichiarato di aver conosciuto il signor Elio Letizia in quanto questi era l’autista di Bettino Craxi. Il figlio di Craxi ha smentito che Letizia sia mai stato autista o collaboratore di suo padre. Lei conferma?
Lei smentisce di aver mai affermato di aver conosciuto Letizia in quanto autista di Craxi, ma i giornalisti al Suo seguito confermano di averlo ascoltato da Lei.
Quindi i giornalisti si sono sbagliati. Come ha conosciuto quindi il signor Letizia? E come ha conosciuto Noemi?
Tornando al padre di Noemi, è normale, secondo Lei, che un attivista politico di provincia, non conosciuto dai vertici del proprio partito di riferimento, possa rivolgersi a Lei in qualsiasi momento? Se sì, come? Il signor Letizia è in possesso del suo numero di cellulare?
E’ sorpreso dal fatto che nessuno dei conoscenti del signor Letizia sapesse della vostra amicizia?
Lei ha detto che il signor Letizia voleva raccomandarLe la candidatura dell’ex questore di Napoli e di un esponente napoletano del PDL alle elezioni europee. Come avviene la selezione delle candidature nel Suo partito? Perché Lei non ha detto al signor Letizia di rivolgersi, ad esempio, al segretario regionale del PDL?
A proposito di candidature, il quotidiano di Suo fratello (le mostro gli articoli) ha diffusamente parlato nei giorni scorsi della candidatura alle europee di diverse donne del mondo dello spettacolo. Dopo le dichiarazioni di Sua moglie che le ha definite “ciarpame”, quasi tutte sono state cancellate, come risulta sempre dal quotidiano di proprietà di Suo fratello. Come commenta questo fatto?
Riferendosi alle notizia di stampa sul Suo divorzio, Lei ha parlato di complotto. Ma non è stata Sua moglie, la signora Veronica, a dichiarare pubblicamente che Lei frequenta minorenni?
Può dirci da chi sarebbe stata influenzata Sua moglie?
Lei ha parlato con Sua moglie dopo l’intervista nelle quale lei annunciava il divorzio?
Sua moglie ha anche affermato, riferendosi alle Sue presunte frequentazioni con minorenni, che Lei “sta male”, e di aver implorato le persone a Lei vicine di “farla smettere”. Ha mai avuto pressioni o consigli dal suo staff in questo senso?
La signorina Noemi ha dichiarato di essere venuta spesso in visita da Lei, a Milano e a Roma, prima del compimento della maggiore età, evidentemente. Conferma, o la signorina è bugiarda?
Noemi nella sua intervista non ha mai fatto cenno alla presenza dei genitori durante gli incontri che dice di aver avuto con Lei.
Noemi è Sua figlia?
La signorina Noemi ha dichiarato di chiamarla Papi. Lei conferma?
Lei ha mai visto il book fotografico di Noemi?
Presidente, Lei ha affermato di aver deciso all’ultimo momento di partecipare alla festa di compleanno della signorina Noemi. Ma risulta da alcune testimonianze del personale del ristorante di Casoria che la Polizia aveva già effettuato dei sopralluoghi la mattina precedente alla sera in cui si svolse la festa di compleanno. Come è possibile?
Lei ha anche affermato di aver dovuto anticipare la Sua partenza da Milano per Casoria dopo essere stato avvisato dal comandante del Suo elicottero che se foste rimasti avreste incontrato maltempo. Non risultano però per quel giorno avvisi al personale aereo navigante o bollettini aeroportuali che indicassero la presenza di perturbazioni tali da rendere il volo a rischio. Ricorda com’erano le condizioni meteo durante i suoi spostamenti con l’elicottero e con l’aereo?
Presidente, può spiegarci come mai è rimasto fermo all’interno del Suo aereo per 45 minuti sulla pista dell’aeroporto di Capodichino prima di arrivare al ristorante dove si svolgeva la festa di Noemi? Dalle testimonianze dei presenti, risulta che Lei sia entrato nel ristorante poco dopo l’ingresso della ragazza.
Se quindi Lei ha deciso di andare a Casoria all’ultimo momento, come ha fatto ad acquistare, o a far acquistare, il regalo per la signorina Noemi?
A proposito del regalo, risulta che il valore del ciondolo da Lei donato alla signorina Noemi sia di 6.000 euro. Lei ritiene la cifra congrua alla circostanza?
(Giuseppe Giulietti per Micromega – 13 maggio 2009)

Annunci