A volte ci capita sotto gli occhi qualcosa di sconvolgente, ma non ce ne accorgiamo.
Poi ci pensa Lucarelli o Report a farci capire tutto, magari dopo qualche anno.

Se volete, potete cercare di capire qualcosa sull’attuale vicenda di Eutelia, sul sito http://www.eulav.net; la quesione è ormai agli sgoccioli, ma sta per assumere connotati grotteschi, come dicono quelli bravi.
Ormai quasi tutte le sedi in Italia di questa società (Napoli, Roma, Milano, Ivrea, Avellino, Torino) sono occupate dai lavoratori (la maggior parte dei quali è stata trasferita in “Agile S.r.l.”) visto che gli stipendi non vengono versati da tre mesi, e quello di luglio è è arrivato nella prima settimana di ottobre.

Questa notte una quindicina di persone armate di spranghe e piedi di porco, hanno fatto irruzione nella sede occupata di Eutelia a Roma, vestite di nero. Erano capitanate da Samuele Landi, caratteristico rampollo della famiglia Landi, proprietaria (padrona!) di Eutelia e di Finital. Per fortuna nessuno si è fatto male, ma con rammarico degli “incursori”. Mentre scrivo la polizià è ancora nella sede di Via Bona.

Di questo nessuno parlerà probabilmente, perchè oggi in Italia fà molto più notizia un fallo non fischiato da un arbitro durante una stupida partita di calcio, piuttosto che 1290 licenziamenti richiesti da un’azienda che solo 4 mesi prima ha rassicurato le istituzioni sulle garanzie di occupazionali che offriva ai 2200 dipendenti che stava acquisendo. Sarò scontato e qualunquista, ma voi conoscete la vicenda??? Sapete ad esempio che i lavoratori di Eutelia sono in maggior parte coloro che hanno CREATO l’informatica in Italia, in Olivetti e in Bull?

La mia è una riflessione amara e scritta di getto, anche se per fortuna sono uscito da “Agile/Eutelia/chissàcchè” circa quindici giorni fa. Però I miei ex colleghi stanno vivendo questa situazione assurda che ricadrà sulle spalle di tutta la collettività. Quando ci lamentiamo per le troppe tasse, pensiamo anche che queste serviranno a pagare le casse integrazioni e mobilità per i lavoratori che vengono mandati a casa a causa di dirigenti in mala fede o incompetenti.
Lo stesso gruppo che ha acquisito Agile sta acquisendo altre società in fallimento o messe molto male, puntando a diventare un gruppo di circa 10.000 (diecimila!!!) dipendenti. Saranno diecimila FAMIGLIE sul lastrico che dovranno contare su di noi per andare avanti, mentre qualcun altro compra e vende castelli, come l’incursore infame di stanotte, Samuele Landi.

Scusatemi per questo sfogo, ma l’unica cosa che posso fare è diffondere notizie, informare.
Se volete fatelo anche voi, basterà inoltrare ai vostri contatti questa sconfusionata email. In fondo lo facciamo ogni giorno con barzellette e filmati.

Io,
(Ex Bull, Ex Integris, Ex Bull Italia, Ex Eunics, Ex Eutelia, Ex Agile. Il tutto dalla stessa scrivania)

Annunci