(senza invito e per il compleanno del blog)

Oh, sveglia!
Ehummm… SI?! Che c’è?!
Un rumore, Fà! Giù! L’ho sentito, vai a vedere!
Si, si. Resta al letto che sicuramente non è nulla.
VAI A VEDERE!!!
Dai che svegli Joe! Vado. Dormi!

‘zzzo di freddo…
Oi! sei tu!
Dal camino anche quest’anno eh?! Bel lavoretto di merda, pure il tuo.
Senti, fermati un attimo che è ancora presto… beviamo qualcosa, fumiamo una sigaretta. Non ci si ferma mai un attimo, cazzarola. Grappa, limoncello, amaro? Liquirizia? Ne ho una… poi sta bene con la sigaretta.
Allora? Come và quest’anno?
Che trovi di cambiato?

Dev’essere strano riaffacciarsi una volta l’anno a vedere come và. Ti ricordi com’era qui lo scorso anno? Joe era piccolo, io credevo che non si potesse che migliorare, che non avrei mai avuto crisi matrimoniali. Poi pensavo che una tessera del PD potesse darmi qualcosa in più… Quante illusioni.
Credo che molti adulti non sopportino più le feste proprio per questo motivo. Da bambini pesavamo che ogni anno a Natale potesse cambiare il mondo. Magari solo con un regalo. E non lo dicevamo che non cambiava niente, un pò per far felici i genitori, un pò per non far vedere agli altri che forse avevamo sbagliato a chiedere il regalo.
Che dici, i bambini sono cambiati? Non li vedi diversi?
In che senso sembro mio Nonno?
Saranno pure i discorsi che faceva lui, ma a me stà cosa sembra concreta, reale. Guardati intorno. Ora cercano già i regali griffati.
No. Non provarci, io non te l’ho mai chiesti.
Ma non erano griff! Erano marche di giocattoli!
Vabè, insomma sono io che invecchio.

Senti maaaa… hai portato qualcosa anche a me?
No eh? Io non ci credo. Vabè, però sarebbe una bella sorpresa, no?! Sai che spettacolo, potrei dirlo a tutti.
La fede non ha bisogno di miracoli. Lo so che lo dicevo sempre, però una conferma ogni tanto non fa male, dai.
Vabè, vai a lavorare, và.
Comunque quando vuoi sono qua, se hai bisogno di qualcosa. Anche solo di una chiacchierata, no?!
Vai piano con quella slitta, che c’è gelo.

EHI!!!
Ehummm… SI?! Che c’è?!
Spegni la televisione, vieni a letto.
Stò maledetto vizio di addormentarti sul divano!

Annunci