Allora praticamente Lei fa “per l’anniversario andiamo a cena, ho già prenotato”.
Accetto di buon grado, senza chiedere altri dettagli perchè già so che mi piacerà e perchè le piace farmi sorprese.
Questo più di un mese prima dell’anniversario.
Arriva il giorno fatidico, le mando fiori in ufficio (interflora per poco non le manda crisantemi, ma ancora non è finita e comunque sto vincendo), le compro un regalo e corro da lei.

E lei che fà? non continua a fare la preziosa anche sul locale??? Pensa te…
“andiamo a piazza Porta Maggiore”
“ah, e che c’è?”
“niente, ma porca miseria piove!!!”
“vabbè, ma mica staremo all’aperto, no?” (suonerà qualcuno?)
“zitto e andiamo”
“vabè” (si, suona qualcuno…)
arriviamo, non c’è nulla che possa far pensare ad un palco… m’ho sbagliato, m’ho…
“arrivati, che si fà?”
Guarda l’orologio. “Eh, aspettiamo un pò”.
Allora viene qualche amico e andiamo da qualche parte.
“Quando vengono Laura e Roberto?”
“Seeee… allora non ci sei proprio arrivato, eh?”
(ma che cacchio…)

A un certo punto ti vedo arrivare un tram. Troppo vecchio per essere un tram di linea. Una carrozza singola, lumini dentro. Che spettacolo!
Si va a cena in tram!
“che fico!!! ma sei stata bravissima!!!”
“lo so… ma forse non è il nostro. Che c’è scritto?”
“tram dei desideri!” contento come un bambino.
“no, allora no”
Arrivano altri tram. Non credevo che la sera ci fosse tutto questo traffico di carrozze antiche.
Andiamo alla fermata e c’è un tram di due vagoni, leggermente più moderno degli altri. C’è scritto “Tram Jazz”.

Voi non potete immaginare cosa significhi essere sposato a questa donna, signori.
Saliamo e lei si arrabbia um pò perchè il tavolo/posto è da 4. Ma a me non interessa niente. Contrabasso, clarinetto, chitarra (L5, micacazzi) e voce.
Bello bello.
Il repertorio è una rivisitazione di pezzi italiani degli anni 50 in chiave swing. Bravi, bello.
Suonano solo 3 volte (in tutto 13 pezzi), perchè suonare in movimento non è un granchè.
Che donna.

P.S.
e la mattina mi aveva regalato anche il cd di Slash.
P.P.S.
Da mangiare era buono, ma il pane non era di Lariano

Annunci