Siccome non sono fascista, e siccome ritengo che cercare di impedire agli altri di dire pacificamente quello che pensano configuri un metodo fascista, sono del parere che i fascisti debbano essere lasciati liberi di manifestare quanto gli altri.” (Metilparaben)

“Quelli che ci attaccano sono infami come i nonni partigiani. Il nostro cammino sarà la loro distruzione perché siamo noi il futuro” (eiaeiaalalà)

Io sono d’accordo con quello che dice Metilparaben, però dopo questo (voltastomaco e prurito alle mani a parte anche per il comunicato stampa, ovviamente) proporrei o l’attuazione o l’abolizione della legge Scelba (“chiunque «fa propaganda per la costituzione di un’associazione, di un movimento o di un gruppo avente le caratteristiche e perseguente le finalità» di riorganizzazione del disciolto partito fascista, oppure da chiunque «pubblicamente esalta esponenti, princìpi, fatti o metodi del fascismo, oppure le sue finalità antidemocratiche»”).
Mi domando:

perchè dobbiamo tapparci gli occhi?

perchè dobbiamo far finta che sia legale tutto come se fosse “caratteristico“?

Io la ferrea legalità non la digerisco molto, ma l’ipocrisia istituzionale mi fa venire l’ulcera, che devo DA dì???

Annunci