Ieri Napolitano aveva detto questa frase giudicata rivoluzionaria e chiaro segno del suo imbarazzo nei confronti della “Legge Bavaglio”:
(attenzione, eh…) “Sono chiari i punti critici, valuterò” (bbbaura, eh?)

ehmmm…
al dilà del fatto che non mi spaventa nè mi fa sperare una valutazione da parte del nostro Presidente, l’unica perplessità che l’affermazione di Ghedini mi ha suscitato è stata relativa alla sua irriverenza nei confronti di una persona anziana e rispettabile… Voglio dire, Ghedini sa benissimo che se decidono, la legge la approvano.
Si tratta di questo:
I commenti del Quirinale sono assai pregevoli, ma c’è un parlamento: spetta a quest’ultimo decidere […]. La valutazione del capo dello Stato non è su problemi di natura tecnica. Altrimenti dovrebbe farsi eleggere. La valutazione è sulla costituzionalità. Le ‘criticità tecniche’ esulano dalla sua competenza

Fin qua non c’è notizia, credo. Rientra tutto in quella che che stanno facendo diventare normalità.

Non è normale che Leoluca Orlando (IdV) aggiunga questo:
Ghedini è in completo delirio di onnipotenza. Oggi si e’ anche messo a fare il legale della maggioranza contro il Capo dello Stato. Con o senza incarico professionale, l’avvocato Ghedini straparla ignorando le norme della Costituzione, cosi come ha dimostrato con leggi aberranti da lui elaborate e dichiarate sistematicamente incostituzionali”.

ora…
vado a braccio, quindi mi siano perdonate le imprecisioni:
Napolitano dorme. Dovrebbe essere arbitro, possiamo dire che a volte il suo giudizio ci appare poco da arbitro e poco da terzo?».Il silenzio uccide, il silenzio è un comportamento mafioso» (A.Di Pietro, IdV)
Il Capo dello Stato dice cose giuste, ma un po’ ovvie, nel senso che dice ‘amatevi e voletevi bene’. Questo è un comportamento da papista, ma il capo dello Stato deve fare qualcosa di più” (A.Di Pietro, IdV)
Tutti dicono che il decreto è incostituzionale. Il comportamento del Capo dello Stato nell’avallare il decreto golpista è stato inutile e dannoso, perché non serviva per risolvere situazioni già risolte dai giudici” (A.Di Pietro, IdV)
Il presidente della Repubblica, affermando che non poteva non firmare la legge criminale sullo scudo fiscale, ha compiuto un atto di viltà e abdicazione” (A.Di Pietro, IdV)
Appena ho saputo che Napolitano aveva firmato la legge salva Pdl ho pensato, come già è avvenuto per le altre leggi ad personam, che il presidente della Repubblica si era comportato da Ponzio Pilato, lavandosene le mani. Poi ho appreso che il Colle avrebbe partecipato attivamente alla stesura del testo. Se così fosse sarebbe correo” (A.Di Pietro, IdV)

che faccio… continuo???
no, perchè il solo pensiero di finire a giustificare Ghedini mi sta provocando una forte reazione cutanea.
mpf.

Annunci