Ieri ho ricevuto un messaggio da parte di Wind:
“Dal 15/11 il costo per navigare in internet a consumo passa da 0,3cent/Kb a 50cent a sessione di 15 min.
Puoi recedere senza oneri entro 30gg. Info wind.it o 158″.
Praticamente se adesso voglio scaricare la posta usando l’applicazione gmail sul cellulare, anzichè spendere pochi centesimi come ho fatto fino ad oggi, dovrò spendere 0,5€.
La cosa che più mi fa inxxxare è “Puoi recedere senza oneri”.
Ma non dovrebbe essere possibile in qualsiasi momento, direte? NO, perchè si sono inventati i “costi di disattivazione”, in barba a un qualche decreto di uno che era ministro qualche tempo fa…
Il problema è la mia noia, altrimenti avrei cambiato operatore, perchè con TIM queste cose non succedono.
O forse con Vodafone.
O forse con 3.
No, eh?
Annunci