Ieri, quasi per caso, ho ripreso “il piccolo principe”.

Letto e riletto, per carità. Zio Uolter ci ha messo pure del suo per mandarcelo di traverso… Epperò ricapita sempre sottomano, anche senza volerlo. A volte non piace, altre volte proprio non si sopporta.  Qualcuno dice addirittura di odiare “quel ragazzino saccente”.

Vabè. Fatto sta che ieri sera volevo dare una botta di vita alle letture pre-nanna e me lo sono ritrovato davanti.

I grandi non capiscono mai niente da soli e i bambini si stancano a spiegargli tutto ogni volta

Questa non la ricordavo.  Chissà… forse è davvero la premessa per apprezzarlo, questo libro.
Forse, eh.

Annunci