Leggevo qua sul ciclo di vita dei blog.

So che dietro a questo spazio c’è  una parte di me che sa di narcisismo, nonostante io tenti di negarlo anche a me stesso: in fondo ho anche una sorta di remota consapevolezza di riuscire a catturare un pò di attenzione in chi legge a prescindere dall’argomento.  Tuttavia faccio molta fatica a parlare di persona di questo blog, perchè mi ripeto continuamente che sono immotivati sia il narcisismo che la consapevolezza di cui prima.

E’ una questione di carattere, direbbe qualcuno con passione. Certamente, risponderei io.

Tempo fa ho deciso di “chiudere”.
Perchè sono un casinaro nella vita, perchè non avevo più voglia, perchè mi sembrava giusto così.
Ma mi sono accorto di aver bisogno di scrivere ogni tanto. Come la sigaretta con gli amici, come il derby in tv, come la voglia di stare tutto il giorno a casa o di uscire.  Ne ho voglia e  farlo mi fa stare meglio.  Devo chiudermi in me stesso per mezz’ora e frullare sui tasti alla ricerca di quel pensiero che vaga nella mia testa, cancellando e riscrivendo, cercando una forma che mi piace e poi cliccare sul pulsante “pubblica” senza pensare troppo, come se mi liberassi di qualcosa. E’ una sensazione simile al bisogno di suonare a qualcuno un pezzo dopo averlo provato per settimane, lasciando andare le note da sole, libere di essere ascoltate nonostante le stecche e le insicurezze e i passaggi sbagliati e tutto il resto.

Ecco perchè ho continuato a scrivere (e ora pubblico anche), nonostante il CLOSED in home page.
Perchè a me piace e ne ho bisogno. Ed ecco perchè il Micantino’s non è ancora morto.

Ora, detto questo, ci sarebbe qualcosa da fare. Mi sono sempre fintamente nascosto, forse sarebbe il caso di togliere il CLOSED e magari renderlo pubblico…

nnnnnnaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa…

Annunci